viernes, 15 de noviembre de 2013

CHE ORMAI NON MI INTERESSA PIÙ



...e sono felice, proprio
com’ero un tempo, destituito di norma.
Una nera rabbia di poesia nel petto.
Una pazza vecchiaia di giovinetto.
Una volta la tua gioia era confusa
con il terrore, è vero, e ora
quasi con altra gioia,
livida, arida: la mia passione delusa.
Mi fai ora davvero paura,
perché mi sei davvero vicina, inclusa
nel mio stato di rabbia, di oscura
fame, di ansia quasi di nuova creatura.

Pier Paolo Pasolini, La religione del mio tempo

...Con nel cuore il filo di una vita (mia) che ormai non mi interessa più*...

Miguel Ángel Maya
15 de noviembre de 2013

* Últimas palabras escritas por Pasolini, en el vestíbulo de un hotel de Estocolmo, en las primeras páginas del libro Ceneri di Gramsci que le dedicó a Tom Johansson, su intérprete durante su estancia en la ciudad invitado por el Istituto Italiano di Cultura, tres días antes de que se tomara la foto de esta entrada.

*